venerdì 15 dicembre 2017

Il rinnovo del CCNL PMI metalmeccaniche

Il 3 luglio 2017 è stato rinnovato il CCNL Piccole e Medie Imprese Metalmeccaniche. Ecco tutto ciò che c`è da sapere

In data 3 luglio 2017 è stato rinnovato il CCNL Piccole e Medie Imprese Metalmeccaniche
Il contratto avrà validità quadriennale, con data di scadenza al 31 ottobre 2020. 
I punti salienti del rinnovo sono i seguenti: 
1. conferma degli attuali minimi sino al 31.10.2017 e nuovi minimi contrattuali a decorrere dal 1.11.2017; 
2. adeguamento dei salari all’inflazione a decorrere dall’anno 2018; 
3. erogazione dell’ una tantum nella retribuzione di ottobre 2017; 
4. introduzione dell’obbligatorietà del welfare contrattuale (flexible benefit); 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

giovedì 14 dicembre 2017

Finanziamenti a tasso zero per start-up innovative

Il bando, gestito da Invitalia, finanzia le start-up innovative italiane con un finanziamento, senza interessi, della durata massima di 8 anni

Soggetti beneficiari 
Il bando, gestito da Invitalia, finanzia le start-up innovative italiane che presentino un progetto imprenditoriale caratterizzato da un significativo contenuto tecnologico e innovativo, e/o mirato allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale, e/o  finalizzato alla valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata
Le società devono essere costituite da non più di 60 mesi. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Cambio generazionale in un’azienda famigliare

Perché il coach è la risorsa giusta per un cambio generazionale di successo in un’azienda famigliare

Il cambio generazionale è un momento chiave nella vita di un’azienda famigliare: può determinarne il successo futuro come un inaspettato declino
Molti sono i fattori che entrano in gioco nel cambio generazionale, ma possono essere riassunti in due macrocategorie: fattori razionali e fattori emotivi. 
Il problema è che in un’azienda famigliare questi fattori sono interconnessi: inoltre è difficile per chi è coinvolto vedere queste interconnessioni, riconoscerle e cercare di gestirle. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Legittimi gli accertamenti emessi prima di 60 giorni

La Suprema Corte torna ad esprimersi in merito alla legittimità degli avvisi di accertamento a tavolino emessi senza l’osservanza del termine di 60 giorni

Nel nostro ordinamento tributario un obbligo generale di contraddittorio, la cui violazione comporta la nullità dell’avviso di accertamento, sussiste unicamente riguardo ai tributi armonizzati e purché il contribuente enunci in concreto le ragioni che avrebbe inteso far valere, al fine di valutare la natura non meramente pretestuosa dell’opposizione (ex multis, Cass. civ., Sez. VI- 5, 26/5/2016;  Cass. civ., Sez. V, 3/2/2017, n. 2875).  

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Liberi di credere. Liberi di testimoniare

La libertà religiosa è la base per la convivenza sociale; infatti permette di guardare l’altro con rispetto e con spirito di collaborazione

La libertà religiosa è  il culmine delle libertà ed attiene profondamente all’animo umano. 
Nello Stato Italiano hanno diritto di convivere, in uguaglianza di libertà, fedi, culture e tradizioni diverse. La Costituzione Italiana, considera tra i diritti inviolabili dell’uomo, la libertà religiosa nei suoi aspetti individuali, collettivi ed istituzionali. 
DIMENSIONE INDIVIDUALE 
Come diritto individuale dell’uomo essa è garantita a tutti, con una formula ampia e comprensiva. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Diritto di “scattare foto” e diritto alla privacy

Il ruolo “alto” della fotografia è quello di descrivere il mondo che ci circonda e come tale non può essere sepolto e fermato da censure

La fotografia italiana è dominata da un dogma: il “diritto alla propria immagine”, come diritto personalissimo, assoluto, inattaccabile ed inaccessibile se non in casi particolari, compiutamente previsti e normati. 
Dogma, il più delle volte, mal interpretato ed ampliato a dismisura, spesso per ignoranza delle norme fondamentali: così i fotografi (in Italia) sono terrorizzati dalla “privacy” (qualunque significato possa assumere questo termine anglofobo), dal consenso del soggetto ripreso, dalla necessità della liberatoria per poter esporre o pubblicare una fotografia

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

mercoledì 13 dicembre 2017

La procedibilità delle lesioni colpose stradali

Il regime di procedibilità delle lesioni colpose stradali ex art. 590 bis c.p. e la tutela della persona offesa da reato. La L. 23 marzo 2016 n. 41

Se siamo vittime di un incidente stradale è lecito chiedersi quali siano i mezzi di cui disponiamo per tutelare i nostri diritti, e facendo tale ragionamento irrimediabilmente si pensa alla “denuncia” penale
La normativa relativa alle lesioni è stata tuttavia profondamente modificata di recente, ed infatti con L. 23 marzo 2016 n. 41 è stato introdotto il reato di lesioni personali stradali gravi o gravissime, di cui all’art. 590 bis c.p. 
Il citato articolo preliminarmente descrive la fattispecie incriminatrice, e successivamente prevede una serie di aggravanti, che possono elevare la pena fino a sette anni, nel caso delle lesioni gravissime. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Successione quello che (FORSE) non sai

Il ricambio generazionale in azienda richiede sempre un'attenta pianificazione a tavolino per evitare conseguenze negative

Lo so, quando si affrontano certi argomenti mi trovo sempre a fare i conti con una sorta di rifiuto a priori, dettato sovente anche da qualche forma di superstizione…diciamocelo.
Devi farti forza, considerare la ragione come superiore all’emotività e vedrai le cose sotto un altro aspetto!
– Cosa si intende esattamente con passaggio generazionale?
Con passaggio generazionale si intende la pianificazione a tavolino della propria successione aziendale o famigliare, il che non significa semplicemente decidere le divisioni in funzione della conclusione del proprio ciclo di vita, si può pianificare il passaggio generazionale anche in previsione della cessazione della propria attività lavorativa semplicemente  per andare in pensione!

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Consulenti nel welfare, collaborare per crescere!

Consulente del lavoro e consulente finanziario, due figure chiave nel welfare aziendale. Come poter crescere collaborando

Un'azienda sopravvive se acquisisce in maniera costante nuovi clienti, questo è pacifico. 
Oggi il mercato però è sempre più affollato, ci troviamo in un luogo dove tutti fanno più o meno le stesse cose a più o meno le stesse tariffe a questo punto occorre in qualche modo poter emergere, distinguersi per:  
Aprire nuovi spazi di mercato 
Acquisire nuova clientela 
Fidelizzare quella attuale. 
Per distinguersi però bisogna creare un polo di attrazione, che li entusiasmi, li porti ad identificarti come un punto di riferimento, il professionista che fornisce un servizio ad alto valore aggiunto, che emerga dal caos delle offerte e dei servizi, senza snaturare al contempo la tua attività andando ad “invadere” il campo di competenze altrui. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Colpa medica: limiti alla responsabilità penale

Non è punibile il sanitario per imperizia nella fase esecutiva di interventi medici basati su linee-guida corrette e adeguate

La riforma sanitaria Gelli (l. 24/17) ha portato immediatamente a dubbi interpretativi e sentenze discordanti nella giurisprudenza penale. 
Il dubbio è sorto dalla lettura dell'art. 590sexies c.p., introdotto con la riforma di quest'anno, secondo cui: “qualora l'evento [morte o lesioni colpose] si è verificato a causa di imperizia, la punibilità è esclusa quando sono rispettate le raccomandazioni previste dalle linee-guida come definite e pubblicate ai sensi di legge ovvero, in mancanza di queste, le buone pratiche clinico assistenziali, sempre che le raccomandazioni previste dalle predette linee-guida risultino adeguate alla specificità del caso concreto”. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Nuove regole per il “COMPRO ORO”

Cambia la normativa sia per chi acquista che per chi vende oggetti preziosi

Il Dlgs n. 92 del 25.05.2017, in vigore dal 5 luglio scorso, ha previsto una serie di nuove disposizioni per l'esercizio dell'attività di “compro oro”; si tratta di un provvedimento fatto su misura per questa tipologia di attività che prevede più procedure atte a porre in essere un vero e proprio censimento non solo in generale delle attività commerciali ma, nello specifico, di ogni singolo oggetto prezioso acquistato dal commerciante in oro. 
Prima dell’entrata in vigore del Dlgs 92/2017 non vi erano particolari adempimenti per svolgere questa attività se non l’ottenimento della licenza per la vendita di oggetti preziosi e la tenuta di un registro delle operazioni giornaliere relative alle cose antiche o usate nel cui ambito vanno ricompresi anche i preziosi usati da esibire agli ufficiali ed agenti di pubblica sicurezza ad ogni eventuale richiesta. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

L'adeguatezza dell'assetto aziendale

La valutazione dell'adeguatezza come procedimento di controllo di gestione e l'implementazione del cash flow

L'art. 2381 c.c. dispone (nelle società per azioni) al comma 3,  che: "Sulla base delle informazioni ricevute valuta l'adeguatezza dell'assetto organizzativo, amministrativo e contabile della societa'; quando elaborati, esamina i piani strategici, industriali e finanziari della societa'; valuta, sulla base della relazione degli organi delegati, il generale andamento della gestione". 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Le prime indicazioni INAIL sul lavoro agile

L’Inail rende note le istruzioni operative relative all'obbligo assicurativo per i lavoratori in modalità Smart Working

Con la circolare 48 del 2/11/2017, l’INAIL rende note le attese istruzioni operative relative all'obbligo assicurativo per i lavoratori che svolgono la propria attività lavorativa in modalità smart working.
Come si ricorderà, il Lavoro agile o smart working è entrato in vigore lo scorso 14 giugno e consiste in una particolare modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato, dove la prestazione lavorativa è eseguita in parte all'interno dei locali aziendali e in parte all'esterno, senza una postazione fissa, ciò nel rispetto dei limiti di durata massima dell'orario di lavoro, consentendo così al lavoratore di conciliare le esigenze lavorative con quelle di vita, al fine di incrementare la produttività individuale e, al contempo, la competitività dell’azienda.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Il regime di comunione legale tra i coniugi

La comunione immediata e la comunione de residuo

Quando si parla di regime di comunione legale si fa riferimento a tre gruppi di beni. 
Il primo gruppo è costituito dai beni della comunione c.d. immediata, ovvero quei beni che cadono in comunione fin dal momento del loro acquisto e la cui disciplina è racchiusa nell'art. 177 comma 1, lett. a) e d) e comma 2 del codice civile
Il secondo gruppo è rappresentato dai beni appartenenti alla c.d. comunione de residuo; tale espressione indica quella comunione residuale e differita che viene a formarsi tra i coniugi all'atto dello scioglimento del regime patrimoniale legale a condizione che i beni che ne costituiscono oggetto non siano stati consumati prima di tale momento, secondo quanto previsto dagli artt. 177 lett. b) e c) e dall'art. 178 del codice civile. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

La forza delle emozioni nelle organizzazioni

Collegare la felicità all'economia, collegare il benessere generale al benessere economico, attenzione ai bisogni dei singoli

Le organizzazioni di lavoro sono costituite da persone, essa è un’ esperienza umana. La vita organizzativa è una vita emozionata ed emozionante. Ogni essere umano porta con sè passioni, sentimenti, stati d’animo, umori, pulsioni, atteggiamenti, speranze, aspettative, paure, ansie insicurezze, e tutto questo inevitabilmente “colora” gli ambienti in cui agiamo, in cui realizziamo il nostro lavoro. Il taylorismo  e il post taylorismo non hanno dato molto spazio alle emozioni e più a valorizzare i traguardi organizzativi piuttosto che i bisogni. Oggi nel contesto lavorativo le emozioni conquistano sempre più una posizione centrale. I fattori emotivi si rivelano fondamentali per le scelte razionali.  

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Super ed Iper ammortamento: le novità dal 2018

Recentemente è approdato al Senato, ed ora inizia l’iter parlamentare, il ddl della “Legge di bilancio 2018”, contenente varie novità fiscali

Stando all’attuale bozza del DDL di Bilancio 2018 il Super e l’iper ammortamento saranno prorogati anche per il 2018; tuttavia, con modifiche.
I soggetti destinatari delle agevolazioni sugli ammortamenti sono:
gli imprenditori e le imprese, compresi i minimi (ex D.L. 98/2011), mentre esclusi i forfettari (ex L. 190/2014); i professionisti.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Cosa so veramente sull'ansia?

Ansia: un ‘emozione non facile da vivere positivamente. Scopriamo il perché?

L’ansia viene demonizzata dalla nostra società come un qualcosa di orribile che vorremmo eliminare immediatamente dalle nostre vite, uno stato d’animo negativo che dovremmo sempre evitare per i dolorosi sintomi fisiologici e per i limiti che pone alla nostra libertà.
Molti pazienti si presentano in studio chiedendomi esplicitamente di “togliergli” l’ansia. Vorrei avere qualche abilità magica ed avere il potere di cancellarla, da vera maga con una qualche manovra speciale, ma questo non è possibile.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Resto al Sud: nuovi incentivi per i giovani

Rivolto a soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni e non titolari di altra attività imprenditoriale

Resto al Sud è un nuovo incentivo per le imprese giovanili costruite nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, rappresentato da un prestito fino a 50mila euro (il 35% a fondo perduto ed il 65% a tasso zero da restituire in 8 anni) per coprire l’investimento iniziale e il capitale circolante della nuova attività. 
Per accedere al finanziamento Resto al Sud bisognerà essere di età compresa tra i 18 e i 35 anni e non titolari di altra attività imprenditoriale. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Investire in Titoli di Stato (alcune soluzioni)

Investire in Titoli di Stato: perché è così difficile? Ecco quali sono le modalità concrete da adottare per chi desidera investire in Titoli di Stato

Nell’articolo INVESTIRE IN TITOLI DI STATO (alcuni concetti), ci eravamo lasciati con Maria che aveva il problema di allocare una parte della liquidità, proveniente da un’operazione immobiliare, in Titoli di Stato italiani. 
Si sono valutati i pro e i contro dei Buoni Poliennali del Tesoro (BTP) e ora andremo ad analizzare quali possibilità ha Maria di investire ancora in Titoli Governativi cercando di evitare tutte le insidie che il mercato oggi propone. 
Certificati di Credito del Tesoro. Maria potrebbe diversificare l’investimento nei cosiddetti CCT, ossia Titoli di Stato a cedola variabile. In questo caso il rialzo dei tassi porterebbe ad un aumento del valore delle cedole, lasciando sostanzialmente invariato il prezzo di questi. Oggi, però, i CCT offrono rendimenti molto molto bassi, per cui Maria dovrebbe pazientare per qualche tempo prima di conseguire una resa soddisfacente (ma quanto è disposta ad attendere Maria? Mesi? Anni?). 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Investire in Titoli di Stato (alcuni concetti)

Investire in Titoli di Stato: perché è così difficile? Quali difficoltà incontra oggi chi vuole investire in questi strumenti

Maria è una signora anziana ma non troppo. Molto intelligente che non ama la finanza. La trova ostica e troppo “noiosa” per potersi applicare ed approfondirne la conoscenza. Maria, che ha una buona situazione patrimoniale e una discreta disponibilità finanziaria, è finalmente riuscita a vendere un immobile e quindi si trova oggi nella necessità di impiegare 200mila€ che si sono resi liberi con questa operazione. Ovviamente, data la sua propensione al rischio molto bassa e la scarsa conoscenza della materia, non vuole assolutamente perdere, magari guadagnare poco o niente ma certamente il capitale non si può intaccare. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

La prescrizione dei crediti erariali

Il decorso del tempo può assumere diverso rilievo per l’ordinamento giuridico e, in particolare, può influire sull’acquisto e sull’estinzione dei diritti

1.  Premessa
2.  La prescrizione e la decadenza nel diritto tributario.
2.1  La prescrizione dei diritti di credito tributario.
2.2  La decadenza dei diritti di credito tributario
3.  I crediti erariali si prescrivono in cinque anni. 
3.1 Le modifiche normative all’art.25 D.P.R. n.602/1973 e le sentenze d’illegittimità costituzionale (Corte Cost n.352/2004;Corte Cost. n.280/2005).
3.2 La Suprema Corte dirime il contrasto giurisprudenziale sull’interpretazione dell’art. 2953 c.c. da applicare ai crediti erariali (Cass.Civ.SS.UU. n.23397/2016). 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Separazione: accesso a dati finanziari del coniuge

Un coniuge può accedere ai dati finanziari dell'altro presso l'Agenzia Entrate?

La Terza Sezione del T.A.R. Bari in data 3/2/2017 si è pronunciata in merito al diritto di un coniuge ad accedere ai documenti contenuti nell’archivio dei dati finanziari relativi all’altro coniuge. 
L’Agenzia delle Entrate invero, interpellata per l’accesso a tali dati, si era pronunciata negativamente, ritenendo necessaria una elaborazione di dati, non detenendo direttamente l’Amministrazione i documenti richiesti. 
Muovendo dalla premessa che l’instante aveva documentalmente provato la pendenza della causa di separazione personale, il T.A.R. Bari ha sottolineato che “il diritto di accesso regolato dalla Legge 241 del 1990 è riconosciuto a coloro che per le esigenze di tutela dei propri interessi giuridici abbiano necessità di accedere ad atti detenuti e/o conservati da pubbliche amministrazioni, ivi compresi gli atti e/o documenti provenienti da privati che siano afferenti all’attività demandata alla pubblica amministrazione che li riceve e che siano necessari per le determinazioni di competenza della stessa, sia nel caso in cui debba adottare un atto richiesto dal privato medesimo, sia che debba invece procedere d’ufficio”. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

La prescrizione dei crediti affidati a Equitalia

Termine breve di prescrizione dalla notifica della cartella di pagamento

Con la sentenza del 25 agosto 2017 n. 20425 la Corte di Cassazione ha ribadito il principio di carattere generale, già sancito con la sentenza delle Sezioni unite n. 23397 del 17 novembre 2016, secondo cui la scadenza del termine perentorio per impugnare un atto della riscossione (i.e. cartella di pagamento, avviso di addebito INPS, avviso di accertamento esecutivo) ha come unico effetto che il diritto di credito dell’amministrazione diviene incontestabile. La mancata impugnazione della cartella di pagamento non comporta, invece, un allungamento del termine di prescrizione del diritto, non determina cioè l’applicabilità del termine decennale di prescrizione in ordine alla notifica successiva dell’intimazione di pagamento.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Bonus fiscali condomini

Chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha fornito nei giorni scorsi ulteriori chiarimenti relativamente ai BONUS FISCALI PER I CONDOMINI. Il seguente articolo pertanto vuol ripercorrere in forma sintetica ciò che è stato previsto nel 2017 tramite la legge di bilancio e approfondire gli argomenti trattati dall’Agenzia dell’Entrate. 
Al riguardo: 
la Legge dei bilancio 2017 prevede che i condòmini beneficiari della detrazione per alcuni lavori su parti condominiali possono cedere un credito pari alla detrazione per le spese sostenute dal 1/1/2017 al 31/12/2021 (agevolazione che permette, a fronte di una riqualificazione delle parti comuni degli edifici, di usufruire di benefici fiscali pari al 70-75%). 
Tale credito può essere ceduto ai fornitori ed alle imprese che effettuano i lavori ed i beneficiari che si trovano nella “no tax area” (possiedono redditi esclusi dall’imposizione Irpef per espressa previsione o perché l’imposta lorda è assorbita dalle detrazioni per redditi previste dal Tuir) potranno cedere il credito fiscale anche alle banche ed istituti ed intermediari finanziari. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

EMDR: strumento per trattare i ricordi traumatici

In cosa consiste l'EMDR? Quali sono i suoi ambiti di applicazione? Desensibilizzazione del trauma attraverso la tecnica dei movimenti oculari

“soffriamo di ricordi, ricordi dimenticati, che non ci dimentichiamo” 
(Angel de Frutos Salvador) 

L'Emdr è uno strumento terapeutico che facilita il trattamento di una vasta gamma di psicopatologie e problematiche legate ad eventi traumatici ma anche a esperienze più comuni ma emotivamente stressanti. 
Secondo il modello teorico alla sua base (Adaptive Information Processing, AIP), le informazioni legate ad esperienze traumatiche o stressanti subiscono un blocco nel processo di elaborazione e restano “cristallizzate” in modo disfunzionale nella nostra memoria. Le informazioni acquisite al momento dell'evento, incluse le immagini, i suoni, le emozioni, le sensazioni fisiche, vengono conservate nella loro forma disturbante ed eccitatoria e possono venire innescate da tutta una gamma di stimoli interni ed esterni che le faranno esprimere sotto forma di incubi, flashback e pensieri intrusivi (i cosiddetti sintomi del Disturbo Post Traumantico da Stress). 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

P.A., obblighi di custodia

Cass. 25105/2017, in tema di giurisdizione del Tribunale per risarcimento danni e obblighi di fare alla P.A. circa l'impianto fognario

La P.A., laddove proprietaria di beni, è titolare dei conseguenti obblighi di custodia (art. 2051 c.c.), in ossequio del dovere generale di neminem laedere. 
Qualora i beni in questione rientrino nella materia urbanistica, o in generale all’uso del territorio (come nella specie, una condotta fognaria), è prevista la giurisdizione esclusiva del TAR (art. 133, co. 1, lett. f, c.p.a., d.lgs. 104/2010). Sicché il Giudice amministrativo (G.A.) è competente per conoscere questioni anche relative a diritti, incluse questione di danni subiti dal privato da attività illegittima e conseguente condanna al risarcimento (art. 34, lett. c, c.p.a.). 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Contributi a fondo perduto per imprese lombarde

Contributi a fondo perduto per l'acquisto di sistemi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante

Soggetti beneficiari 
Micro e piccole imprese del commercio con un punto vendita ubicato in Lombardia che svolgano un’attività classificata con i seguenti codici ATECO 2007: 
- C.10.71/73: Produzione di pane, prodotti di pasticceria freschi; paste alimentari, cuscus e simili; 
- C.14/15: Confezione di articoli d’abbigliamento, confezione di articoli in pelle, pelliccia e simili; 
- C.26.52, 26/70, 25.72, 32.12, 32.13, 32.30: Fabbricazione di orologi, strumenti ottici e attrezzature fotografiche,  serrature e cerniere, oggetti di gioielleria e oreficeria, bigiotteria e articoli connessi, articoli sportivi 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Pregressi dissidi non integrano la premeditazione

Per i giudici di legittimità la premeditazione non può essere confusa con la semplice preordinazione di mezzi

Con la sentenza n. 8175/12 la Suprema Corte ha escluso la sussistenza dell’aggravante della premeditazione vista la limitatezza di tempo tra l’uscita di casa dell’imputato e l’azione concretamente posta in essere e vista l'esistenza di meri pregressi dissidi familiari.
Il caso è quello di uomo condannato dalla Corte di appello di Roma (che confermava in toto la sentenza del primo Giudice) per il reato di tentato omicidio premeditato ai danni della moglie. La Corte territoriale riteneva sufficienti – per la configurabilità della richiamata aggravante – le frequenti liti familiari tra i coniugi ed il lasso temporale trascorso tra l’uscita dell’imputato dalla propria abitazione ed il momento in cui lo stesso ha percosso violentemente la moglie.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Ricostruzione di carriera docenti e Ata

I docenti e gli Ata hanno diritto al riconoscimento dell'intero servizio pre-ruolo espletato in scuole statali e paritarie

Il ricorso, promosso innanzi al Tribunale Ordinario in funzione di Giudice del Lavoro, è finalizzato al totale riconoscimento degli anni pre-ruolo al fine di dare la possibilità a tutti i docenti in ruolo di ottenere l'esatta ricostruzione di carriera comprendente il riconoscimento giuridico ed economico dell’intero periodo di servizio pre-ruolo. 
Invero, il Ministero riconosce per intero - ai fini economici e giuridici - il servizio prestato precedentemente all’immissione in ruolo soltanto per i primi 4 anni mentre i successivi sono calcolati per 2/3 (8 mesi)

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Ricostruzione di carriera e temporizzazione

I docenti che transitano dal ruolo delle scuola primaria a quello della secondaria hanno diritto all'intero riconoscimento della carriera pregressa

I docenti che hanno effettuato un passaggio da scuola primaria a scuola secondaria subiscono una illegittima decurtazione stipendiale. 
Ed infatti il Ministero ha applicato a tali docenti il criterio della c.d. temporizzazione, nettamente più svantaggioso per i docenti che hanno prestato servizio presso ordine di scuole diversi. 
La Cassazione ha definitivamente chiarito che i docenti che hanno effettuato il passaggio dalla scuola primaria alla secondaria hanno diritto all'integrale ricostruzione di carriera

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Il Quaderno di Campagna nelle aziende agricole

Che cos’è, le cose da sapere e come si compila

Il Quaderno di Campagna, detto anche registro dei trattamenti fitosanitari, è un registro obbligatorio per tutte le aziende agricole che utilizzano agrofarmaci per la difesa delle colture, che racconta la storia di tutto quello che succede nell'azienda agricola dalla semina alla raccolta dei prodotti. Nel registro vanno annotate tutte le operazioni che si svolgono in campo ed è molto utile per valutare le scelte che si fanno, i protocolli seguiti e le tecniche utilizzate, confrontando a fine stagione produttiva i risultati ottenuti.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Gli obblighi dell'Intermediario Entratel

Adempimenti e regole per gli Intermediari Entratel spesso sottovalutati

Molti non conoscono oppure sottovalutano gli obblighi di conservazione della documentazione inerente gli adempimenti che il professionista assolve in qualità di intermediario del servizio Entratel fissati dall'art. 11 del D.M 31/07/1998. Tuttavia questo aspetto è di assoluta rilevanza, basti considerare che le sanzioni per il mancato assolvimento possono comportare la revoca dell'abilitazione dell'uso di Entratel  
In particolare gli adempimenti si concentrano sulle modalità di trasmissione e sulla conservazione della documentazione per quanto riguarda le dichiarazioni dei redditi: 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Credito d'imposta per campagne pubblicitarie

Con il DL 50/17 vengono introdotte condizioni favorevoli per chi effettua investimenti in campagna pubblicitarie. La manovra operazioni già dal 2017

Il D.L. 50/17 ha previsto un credito d’imposta, utilizzabile in compensazione, per gli investimenti pubblicitari su stampa quotidiana e periodica, emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.
L’agevolazione è sostanzialmente inedita, salvo il precedente delle campagne agevolate 2002 sui mezzi locali che aveva tutt'altra portata, essendo concessa nei limiti del de minimis.
La norma sul credito d’imposta prevede che il credito spetta a partire dal 2018, nella misura del 75% sulle spese di pubblicità incrementali rispetto all'anno precedente. Tale misura è incrementata al 90% nel caso di pubblicità commissionata da PMI e start-up. In entrambi i casi il credito di imposta è soggetto a riparto qualora le domande eccedano le risorse a disposizione.
La disciplina dovrà essere integrata mediante un decreto regolamentare di prossima emanazione la cui pubblicazione è attesa per la fine di ottobre (termine ordinatorio).

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Coaching interculturale

Che fare se un Indiano risponde di sì a due domande contraddittorie? Come negoziare efficacemente in Sudamerica?

Succede di avere bisogno di accelerare la propria capacità di relazione in un Paese diverso da quello in cui si è cresciuti: per un trasferimento professionale, per una missione con un ente internazionale, per un percorso di studi. Oppure perché il proprio lavoro - di insegnante, di manager, di commerciale - mette a contatto con persone di altre culture. 
Tutte situazioni in cui il prezzo degli sbagli può essere rappresentato dal fallire un esame, non concludere un accordo importante, distruggere il clima interno di un’impresa, compromettere la propria personale integrazione con i nuovi interlocutori. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

PIR, caratteristiche e trattamento fiscale

Piani Individuali di Risparmio: caratteristiche, trattamento fiscale e considerazioni finali

La legge di stabilità 2017 ha introdotto una nuova forma di investimento a medio-lungo termine per le persone fisiche: I PIANI INDIVIDUALI DI RISPARMIO (PIR). 
CARATTERISTICHE 
I PIR sono contenitori giuridici di vari strumenti o prodotti finanziari (azioni, obbligazioni, ETF, conti correnti, ecc) che possono avere forme diverse (Fondi comuni, Gestioni Patrimoniali, Conti Titoli, Prodotti Assicurativi) 
TRATTAMENTO FISCALE  
Per rendere interessanti i PIR, il Legislatore ha previsto alcuni importanti vantaggi fiscali che consistono: 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Respingimento illegittimo. Quale il nuovo status?

Quali i requisiti che devono accompagnare il provvedimento di respingimento emesso nei confronti dello straniero dalla Questura? E quale nuovo status?

Nel nostro ordinamento giuridico, le persone straniere sprovviste delle condizioni necessarie per entrare e soggiornare nel territorio dello Stato italiano vanno respinte alla frontiera ovvero espulse. 
Architrave normativo di tale principio generale è rappresentato dell'articolo 10 del testo unico sull'immigrazione del 1998 (d.lgs.286/1998 emesso in attuazione della legge delega 06.03.1998 n. 40), il quale - rubricato "Respingimento" - dispone in particolare al 4° comma quanto segue: 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

La spesa sanitaria 2016 delle Regioni

Pubblicato dalla Corte dei Conti il giudizio sul rendiconto generale dello Stato del 2016

Secondo i dati contenuti nella Memoria del Procuratore Generale Claudio Gualtieri, resa all'udienza dello scorso 27 giugno (Presidente Arturo Martucci di Scarfizzi), nell'attività dell'anno 2016 ci sarebbero "segnali di una costante ricerca di miglioramento di efficienza sia nell'assistenza alla cittadinanza che nella qualità dei servizi resi". 
La spesa sanitaria globale è in crescita dell'1,10% rispetto al 2015, con una spesa pro capite "che si attesta su € 1.907, in leggero aumento rispetto a quella del 2015 (€ 1.887) e del 2014 (€ 1.880)". 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Amministratore di condominio

In capo all’amministratore di condominio sussiste solo una “facoltà” di agire in via monitoria contro i condomini morosi, non un “obbligo”

La Corte di Cassazione in una recentissima ordinanza (n. 24920 del 19 ottobre 2017) ha chiarito la portata dell’art. 63 delle disposizioni di attuazione al codice civile nella parte in cui indica che, in merito alla riscossione dei contributi da parte dei condomini, l’amministratore, senza il bisogno di autorizzazione dell’assemblea, “può ottenere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo”. 
La norma richiamata si inserisce in un completo quadro di disposizioni che prevedono in capo all’amministratore una serie di precisi doveri/obblighi

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Finanza Comportamentale: psicologia e finanza

Spesso le nostre scelte finanziarie sono influenzate dall'emotività: la Finanza Comportamentale studia gli errori più frequenti dettati dalla "pancia"

La Finanza Comportamentale è quella parte di studi economici che analizza le decisioni di investimento dei risparmiatori e serve a capire quali sono gli errori più comuni degli investitori, specialmente quelli dovuti all’irrazionalità e all’emotività, ed aiuta ad evitarli. Guardando al passato, vediamo come in alcuni momenti storici le decisioni negli investimenti siano state influenzate negativamente dalle emozioni. E’ ciò che è successo ad esempio nel caso della crisi post bolla internet del 2002/2003 e nel caso del fallimento di Lehman Brothers nel 2008, causato dalla bolla dei mutui subprime e del mercato immobiliare.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Gestione attiva dei propri risparm

Raccomando molta prudenza

Che tempo fa?  
Meglio vendere o comperare? 
Diciamo subito che nella terra dei debiti delle banche, pagati anche con i soldi dei risparmiatori,  dopo qualche mese di pulizia, direi di  ulteriore sporcizia, le banche (una delle banche più grandi che parla con il francese), hanno già comunicato di aver raggiunto ottimi risultati operativi. 
Provate a pensare che in una famiglia, dove il padre, con il vizio del gioco si è venduto tutto ed ancor di più, appena la moglie che anch’ella lavora, prende lo stipendio, la famiglia dichiara di aver avuto uno stipendio di utile

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

L'usura sopravvenuta

L’inesistenza dell’usura sopravvenuta alla luce della sentenza a SS.UU. della Corte di Cassazione n. 24675 del 19/10/2017

A  seguito della novella del 1996, si è assistito nel nostro ordinamento ad un netto inasprimento delle sanzioni previste in tema di usura, con la nota previsione dell’integrale gratuità del mutuo in caso di pattuizione di interessi usurari. 
Negli ultimi anni, la giurisprudenza di legittimità ha avuto modo a più riprese di pronunciarsi in merito alla configurabilità dell’usura nel peculiare campo dei  contratti bancari
Da ultimo, la recentissima pronuncia delle Sezioni Unite n. 24675 ha affrontato l’ipotesi in cui il tasso pattuito dalle parti divenga usurario (per superamento delle soglie fissate trimestralmente) nel corso del rapporto, quando in fase genetica lo stesso era perfettamente lecito. Le Sezioni semplici hanno avuto nel tempo una posizione ondivaga, affermando ora la configurabilità dell’usura cd. sopravvenuta, ora negandone l’esistenza. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

martedì 12 dicembre 2017

Il Giudice, la fotografia e Facebook

Il caso della reclusa Doina Matei, nell’occhio del ciclone per una foto postata su Facebook mentre sorride

La storia di Doina Matei ha avuto un altro momento difficile. Come molti ricordano, nell’aprile del 2001, questa signora rumena – all’epoca di anni 21 con due figli e un vissuto di abbandoni e prostituzione – uccise la 23enne Vanessa Russo, a Roma, al termine di una lite nella metropolitana, infilandole la punta di un ombrello in un occhio; fu condannata a 16 anni per omicidio preterintenzionale aggravato. Reclusa nel carcere di Venezia, aveva ottenuto la possibilità di lavorare all’esterno, come cameriera, rientrando la sera nella casa di reclusione, e ciò dopo aver scontato ben 9 anni di reclusione. Alla fine del mese di aprile 2016, un giornalista aveva rintracciato un profilo Facebook della Matei, nel quale erano postate delle foto in cui si era fatta ritrarre con lo sfondo di Venezia (e del Lido, in estate, in costume), mentre sorrideva.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

mercoledì 6 dicembre 2017

Il compenso dell’avvocato, il preventivo scritto

L'obbligo del preventivo scritto e la misura del compenso

La legge 247 del 31.12.12 aveva già introdotto, all’art. 13 comma 5, l’obbligo per l’avvocato di fornire un preventivo scritto su richiesta del cliente. La legge 124 del 04.08.17 ha eliminato l’inciso “su richiesta” rendendo il preventivo scritto obbligatorio in ogni caso. Attualmente la norma prevede che “Il professionista è tenuto, nel rispetto del principio di trasparenza, a rendere noto al cliente il livello della complessità dell'incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell'incarico; è altresì tenuto a comunicare in forma scritta a colui che conferisce l'incarico professionale la prevedibile misura del costo della prestazione, distinguendo fra oneri, spese, anche forfetarie, e compenso professionale”. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

A chi serve un coaching?

Perché e quando scegliere un coaching. Invece di un corso, uno stage, un affiancamento, una pausa di riflessione, o altro ancora.

Per imparare, per migliorarsi, ci sono tante strade. Un professore competente, un manuale, un collega esperto, un terapeuta, la riflessione personale, l’affiancamento ad un esperto. 
Perché coaching, allora? Quando si ha un obiettivo preciso, quando si vuole acquisire una competenza e non solo una conoscenza, quando la personalizzazione è un requisito cruciale. 
Il coaching serve a migliorare la performance, acquisire capacità e abilità, conseguire obiettivi, sbloccare potenzialità, a partire da caratteristiche che la persona già possiede. Per esempio: diventare più bravi a parlare a un pubblico di potenziali clienti, prepararsi alla Maratona di New York, capire quale percorso di studi è più congeniale, gestire una specifica negoziazione o esame, affrontare una dieta senza scoraggiarsi, adeguare il proprio stile di vita a mutate condizioni economiche o anagrafiche o fisiche. Un coaching non trasforma la personalità del coachee, non capovolge le sue abilità e nemmeno gliene fornisce di nuove partendo da zero, ma le integra, le completa, le amplifica. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Finanza etica: un ossimoro?

In cosa consiste l'investimento Socialmente Responsabile e come si declina nelle sue differenti fattispecie. Criteri ESG e stili di investimento

FINANZA ETICA, UN OSSIMORO? 
Sfatiamo immediatamente ogni tipo di dubbio sulla definizione di Finanza Etica. Ebbene, la finanza etica non è beneficienza, non è priva di lucro, non è avulsa dalle logiche di mercato, non è una semplice forma di carità. Nel 2014 il Forum della Finanza Sostenibile trattando di Investimento Sostenibile e Responsabile (SRI) intendeva una “strategia di investimento orientata al medio-lungo periodo che, nella valutazione di imprese e istituzioni, integra l’analisi finanziaria con quella ambientale, sociale e di buon governo, al fine di creare valore per l’investitore e per la società nel suo complesso”. La finanza etica è conseguentemente business-oriented e rappresenta un investimento di medio e lungo termine, prevede l’applicazione sistematica e continua di una rigorosa medotodologia di valutazione degli asset investibili fondata su specifici indicatori di carattere ambientale, sociale e di buon governo societario detti ESG (acronimo che sta per enviromental, social and governance) che non sono gli unici parametri di riferimento per le scelte del decisore ma che integrano i tradizionali criteri prettamente finanziari adottati per selezionare investimenti in imprese, stati, istituzioni. L’investimento ESG produce inevitabilmente valore finanziario ed extra finanziario sostenibile nel lungo termine a beneficio di tutti gli Stakeholder (tutti i portatori di interesse in senso lato: azionisti, dipendenti, clienti, fornitori, comunità locali, società civile).

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Rottamazione cartelle Equitalia

E' ancora possibile rottamare le cartelle Equitalia. Novità anche per chi ha già presentato la richiesta a inizio anno

Rottamazione 2017: cartelle dal 1° gennaio al 30 settembre 2017 
E’ ancora possibile “rottamare” le cartelle Equitalia. La definizione agevolata, definita dal decreto legge n. 148/2017 (art. 1), questa volta riguarda i debiti affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017, periodo escluso nella rottamazione precedente. 
Grazie alla rottamazione è possibile pagare le cartelle Equitalia scontate delle sanzioni e degli interessi di mora

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Obbligo di accompagnare i figli a scuola

Davvero la Cassazione ha stabilito che sussiste la responsabilità degli insegnanti anche per i danni subiti dai bambini fuori dalla scuola???

A leggere attentamente la recente Ordinanza della Corte di Cassazione n. 21593 del 19.09.2017 la risposta a questa domanda non può che essere negativa e non corrisponde, dunque, al vero che la Suprema Corte abbia affermato l'obbligo dei genitori di accompagnare i figli a scuola (o addirittura imposto al legislatore di adeguarsi in questo senso).
Vediamo quindi cosa dice esattamente la recente pronuncia, al fine di chiarire meglio perche vi è così poca chiarezza sui motivi che spingono il Parlamento a voler prevedere il dovere dei genitori (o di eventuali delegati) di accompagnare e ritirare da scuola i minori infraquattordicenni.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Nullo il patto aggiunto del canone di locazione

SS.UU.: Nel campo delle locazioni ad uso diverso, è nullo il patto aggiunto, e non registrato, con cui viene stabilito un canone di locazione maggiore

La mancata registrazione dell’accordo integrativo che fissa un maggior canone del contratto di locazione registrato, comporta la nullità dell’accordo integrativo, con salvezza del contratto di locazione registrato. 
Così le Sezioni Unite con sentenza n. 23601 del 2017 si sono espresse sull’annosa questione che da qualche tempo attanaglia la giurisprudenza, e che ha determinato un’equiparazione di disciplina fra la normativa predisposta per le locazioni a uso abitativo e quelle a uso diverso. 
Il caso di specie trae origine da un’azione di sfratto per morosità intimata dalla locatrice, dopo aver tardivamente registrato l’accordo integrativo del contratto di locazione, la quale prevedeva un maggiore importo di canone pari a €5.500,00, rispetto ai €1.200,00 del contratto precedentemente registrato. Se in primo grado il Tribunale riteneva nulla la sola pattuizione della maggiorazione, in fase di appello il collegio condannò il conduttore al pagamento dell’integrazione, stante la sanatoria ex tunc avvenuta tramite la tardiva registrazione dell’accordo integrativo, da considerarsi anche quale autodichiarazione di un’elusione fiscale. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Fondo patrimoniale: questo sconosciuto...

E' emersa in giurisprudenza una questione di rilevante attualità: Equitalia può sempre agire sul Fondo Patrimoniale? Ed iscrivere ipoteca?

Il fondo patrimoniale è uno strumento attraverso il quale i coniugi (dal 2016, vengono ricompresi anche i componenti dell’unione civile omosessuale) intendono porre un vincolo su alcuni beni destinandoli ai bisogni della famiglia. 
Modi di costituzione e pubblicità 
I coniugi (dal 2016 anche i componenti dell’unione civile omosessuale) o anche uno solo di essi possono costituire un patrimonio separato che abbia come sua specifica destinazione la finalità di far fronte ai bisogni della famiglia (art. 167 c.c.). Anche un terzo può a sua volta costituire un fondo patrimoniale, sia per atto tra vivi che per testamento. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook: