giovedì 24 maggio 2018

Studenti fuori sede e detraibilità del fitto

Detrazioni Fiscali per studenti fuori sede, rimborso fino a 500 euro

Esiste da più anni la possibilità di portare in detrazione il contratto di fitto sottoscritto dai figli fiscalmente a carico e classificati come studenti fuori sede. Per studente fuori sede si intendeva, fino al precedente anno d’imposta, studente abitante fuori dalla propria provincia di residenza per motivi di studio. Il “fuori provincia” è stato abolito e, dall’anno d’imposta 2017, sarà possibile portare in detrazione i contratti di locazione con le seguenti caratteristiche: 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

1 Luglio 2018, al via le notifiche via Pec

Stop alle comunicazioni fiscali tramite raccomandata o ufficiale giudiziario

Dal 1 Luglio 2017 tutti gli atti e avvisi di accertamento dell’Agenzia delle Entrate verranno notificati via Pec a tutti i  titolari di partita Iva ovvero  professionisti e imprese e a tutti i privati che ne facciano espressa richiesta.  
Anche per il Fisco, dunque, le tradizionali notifiche tramite raccomandata e  ufficiale giudiziario saranno sostituire da un mezzo più celere e soprattutto gratuito. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Magistrati e provvedimenti disciplinari (parte 5)

Termini carcerazione, qualificazione fatti e rapporto di specialità tra fattispecie illeciti disciplinari

Nel caso di Cass. SU n.2803/2018 la censura per inescusabile negligenza era stata irrogata ad un GIP, oltre che per mancato rispetto dei termini di carcerazione preventiva, anche per il mancato controllo sul protrarsi delle condizioni di legge per la custodia cautelare e per aver omesso di controllare la correttezza della qualificazione dei fatti operata dal PM nella richiesta di giudizio immediato. L'imputato era rimasto in cella più del dovuto per 23 giorni.  

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Magistrati e provvedimenti disciplinari (parte 4)

Rapporti personali col giudice, compensi eccessivi, provvedimenti abnormi e ritardo nel provvedere

Cass. SU n. 9156/2018 si occupa di un magistrato sanzionato con la perdita dell'anzianità di quattro mesi per una serie di fatti. Il giudice aveva nominato in un procedimento penale due commercialisti, con i quali aveva avuto frequentazione in passato, senza giustificarne la nomina congiunta e liquidando loro compensi in misura superiore al dovuto per legge. Aveva poi revocato la misura cautelare dell'imputato di stalking, motivando il provvedimento con la mancanza del fascicolo processuale, salvo poi ripristinare la misura su istanza del difensore della parte civile. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Magistrati e provvedimenti disciplinari (parte 3)

Mancata lettura del dispositivo in causa di lavoro e mancata astensione di un pubblico ministero

Cass. SU n. 18171/2017 si occupa di un giudice del lavoro che aveva depositato dieci sentenze (sei delle quali anche in ritardo) per intero, senza dar lettura del dispositivo con violazione dell'art. 429 c.p.c., che prevede la nullità insanabile dei provvedimenti. Il magistrato era stato sanzionato con la censura per grave e inescusabile negligenza, avendo compromesso il prestigio dell'ordine giudiziario non solo presso gli avvocati, ma anche presso le parti che avevano subito un grave danno

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Magistrati e provvedimenti disciplinari (parte 2)

Decreto legislativo n.109/2006: principio di salvaguardia del prestigio della magistratura, tipizzazione degli illeciti e la scarsa rilevanza del fatto

Nel caso di Cass. SU n. 8896/2017 era incorso nel procedimento disciplinare un GIP (in concorso con il GUP) per omesso controllo della durata della carcerazione preventiva di un imputato, protrattasi ingiustamente per 210 giorni. L'imputato era stato poi condannato ad una pena maggiore del periodo di detenzione già subito, che gli veniva scontato. Per questo il ricorrente magistrato riteneva sussistere gli elementi della tenuità del fatto, ma l'esimente non è stata ritenuta applicabile perché non collegata alla condotta dell'incolpato, ma ad eventi successivi dipendenti da vicende diverse. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Risarcimento del danno da illecito endofamiliare

Il diritto al risarcimento del danno da illecito endofamiliare e la prescrizione della relativa azione

L’illecito endofamiliare trova il suo presupposto nel mancato riconoscimento del figlio da parte del genitore e nel disinteresse materiale e morale nei suoi confronti.
Si tratta di responsabilità per fatto illecito, ai sensi dell’art. 2043 c.c., del soggetto che, con la sua condotta, viola gli obblighi genitoriali di mantenimento, istruzione ed educazione della prole (Cass. civ., 22 novembre 2013, n. 26205 e a Cass. civ.,10 aprile 2012, n. 5652), determinando in tal modo una lesione ingiusta di prerogative soggettive di rango costituzionale.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Come scegliere un mutuo?

Gli aspetti del mercato immobiliare , la scelta di un professionista che può fare la differenza facendo risparmiare soldi e tempo

Come scegliere il miglior mutuo
In questo periodo stiamo assistendo alla ripresa del mercato immobiliare con un volume di transazioni, previste per il 2018, pari a circa 570 mila, contro le 400 mila dello scorso anno. La nota mensile Istat sull’andamento dell’economia conferma un profilo espansivo del l’intero comparto economico nazionale, con crescita di accumulo di capitali e intensificazione dei consumi finali; nel settore immobiliare. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Pil Mondiale

Il ruolo fondamentale del consulente nell'analisi del portafoglio dei clienti

Cosa spaventa di più i risparmiatori?
L'andamento dei mercati.
E' necessario  sfatare un mito e mettere in chiaro una cosa: il Pil mondiale è una linea crescente.
E’ così che dobbiamo immaginare  l’andamento dell’economia globale.
Se consideriamo   gli ultimi 20 anni, notiamo che  la crescita del  Pil mondiale ha visto un’unica flessione, quella registrata durante la crisi del  2009.

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook:

Le 7 frasi tipiche degli investitori...più o meno

Le frasi che mi sento dire più spesso dai miei clienti. Analisi semiseria di tutti i luoghi comuni...

Prendine atto. 
Qualcuna l'hai pronunciata anche tu. 
Certo, perché quando si parla di risparmi, di investimenti, di pianificazione finanziaria queste frasi ricorrono spesso, ma, a ben guardare, sono stereotipi, spesso sbagliati, che si ripetono uguali. 
Cerchiamo di approfondirne qualcuno. 

Leggi tutto l'articolo.

Richiedi la prima consulenza gratuita in studio.


Segui Pronto Professionista su Facebook: